Federazione Pescatori Trentini

La pesca è un’attività che accompagna l’uomo dalla notte dei tempi. Con l’evolversi della civiltà, oggi giorno essa conosce una duplice classificazione: pesca professionale e pesca sportiva. La prima è un’attività economica che trae il proprio sostentamento dalla cattura del pesce e successiva rivendita sul mercato. La pesca sportiva, invece, è una pratica hobbystica (e agonistica) che non prevede la vendita del pescato, lasciando al libero arbitrio del singolo la sorte finale della preda.

Solitamente il pescatore si avvicina a questo mondo grazie ad un parente, che tramanda di generazione in generazione i segreti della pesca. Gli anni passano e con essi crescono anche le capacità e le responsabilità individuali. La pesca assume nuove sfaccettature: contatto con la natura, arricchimento culturale e, soprattutto, Catch & Release ossia cattura e rilascio del pesce con la massima cura. Una pratica sempre più diffusa tra molti pescatori moderni che sono sempre più convinti della sua utilità sia a livello sociale, sia per la salvaguardia della pescosità dei corsi d’acqua.

Sempre meno la pesca si identifica con una necessità alimentare e sempre più come fruizione del tempo libero, con un maggior rispetto della vita. L’obiettivo è sempre la realizzazione della cattura alla quale però non segue il sacrificio della preda.

L’Italia conta quasi due milioni e mezzo di appassionati di pesca in acqua dolce e mare. Il Trentino è una regione italiana dalle mille risorse naturalistiche, ricca di paesaggi mozzafiato, fiumi, laghi e torrenti di una bellezza straordinaria. Tante peculiarità territoriali che arricchiscono l’esperienza della pesca sportiva. La Provincia Autonoma di Trento vanta un’organizzazione di prim’ordine: le associazioni disseminate sul territorio sono numerose ma una in particolare è la principale istituzione di riferimento per i pescatori.

La Federazione dei Pescatori Trentini è la più importante realtà alieutica che rappresenta 24 associazioni trentine. Svolge un lavoro sinergico di supporto alle associazioni, soprattutto per le più piccole, salvaguardia del territorio, controllo delle licenze di pesca, vigilanza contro le infrazioni amministrative, volontariato, e, in particolare, ripopolamento dei corsi d’acqua con semine di pesce provenienti dai propri impianti. Realizza economie di scala per i propri associati con definizione di contratti di fornitura a pari condizioni per tutte le Associazioni e anche con organizzazione centralizzata dei necessari corsi di formazione. Cerca di armonizzare regolamenti, comportamenti e scelte operative delle proprie Associazioni.

L’impegno della Federazione Pescatori Trentini non si esaurisce con le attività amministrative e di vigilanza sul territorio. Notevole importanza assume la coltura delle acque svolta dalle associazioni facenti parte della Federazione.

Il pescatore come personaggio chiave nella sfida contro il pesce mediante un’esca, un filo, una canna e un mulinello. Il pescatore al centro di un universo territoriale gestito dalla Federazione Pescatori del Trentino che, giorno dopo giorno, mantiene costante il suo impegno al servizio di tutti. Un ente che punta ad unire i pescatori di tutte le età, giovani e anziani, che non vestono solo tale funzione: sono volontari e controllori dell’ambiente Trentino. E’ proprio grazie al loro impegno gratuito che oggi la Federazione vanta livelli d’eccellenza in un “sistema pesca” oggetto di ammirazione da altre zone d’Italia.
Testo di Marco de Biase e Mauro Finotti
Riprese di Vincenzo Monteleone e Oleh Luchyshyn
Montaggio di Vincenzo Monteleone

Filmato commissionato dalla FPT e realizzato da Star Fishing TV

Inserisci un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*